sagoma ragazzo g8

LNT

palloncino

instagram
stellina
senzatitolo-1

2021 -all rights reserved - Luca Nizzoli Toetti 

2021 -all rights reserved - Luca Nizzoli Toetti 

La foto perfetta

2020-11-16 17:25

LNT

metodo,

La foto perfetta

Rassegnatevi: la foto perfetta...

Rassegnatevi: la foto perfetta non esiste. E anche se sarà perfetta per voi, non lo sarà per chi la guarderà o ancor peggio: qualcuno riconoscerà perfezione in una vostra fotografia che a voi non suscita nulla. Ma è utile cercare di fare la "foto perfetta"? è un miraggio così importante? a quanto pare si, a giudicare dalla piega che ha preso la fotografia ai tempi dei social network, ovvero nell'ultimo decennio più che mai. A quanto pare si, considerando gli sforzi delle varie case produttrici di apparecchi fotografici e di smartphone, da anni le prime in crisi nera le seconde in florida ascesa,  nel proporre ogni nuovo modello come rivoluzionario e riconducibile a quella "perfezione" richiesta, non come impossibile traguardo ma come imprescindibile partenza, a ciascuno si avvicini alla fotografia o la pratichi anche senza velleità. Ma è il marketing, bellezza. Come ho scritto all'inizio di questo post, rassegnatevi. La fotografia perfetta non esiste ed è inutile ostinarsi a cercare di scattarla. Per un motivo molto semplice, oltre a quelli che ho già descritto, circa la percezione che ognuno di noi ha delle immagini che ci troviamo ad osservare, nostre o di altri. Il motivo, come dicevo, è semplice e bisogna farsene una ragione. Se consideriamo la fotografia come una rappresentazione del reale, della nostra vita, del mondo che viviamo, dobbiamo accettare che sia imperfetta. Come imperfetta è la realtà, la nostra vita, il mondo in cui viviamo. Non è una concezione cattolica della fotografia per cui la perfezione appartiene solo a Dio. Ma la mera ammissione e consapevolezza del fatto che ciò che non esiste non può essere fotografato e quindi ciò che può essere fotografato è semplicemente ciò che è. A noi la capacità di cogliere la realtà nella sua più incredibile manifestazione o nella sua più normale sfaccettatura. A noi la capacità di scegliere la foto buona tra tutte quelle che abbiamo scattato e scatteremo. Per ispirarci dobbiamo guardare a chi questo lavoro lo ha fatto con perseveranza e serietà, che sono due caratteristiche proprie dei grandi fotografi. I libri sono il "luogo" migliore dove poter apprezzare il lavoro dei grandi maestri così come il lavoro di ottimi giovani o di eterni emergenti. Certo andare alle mostre è più conveniente: i libri di fotografia costano e sono a volte ingombranti, ma ci sono dei titoli che nella libreria di un fotoamatore come di un professionista non dovrebbero mancare.  Nei prossimi post suggerirò alcuni titoli per iniziare a osservare quanto anche i grandi della fotografia abbiano sempre ricercato l'equilibrio senza cadere nel tranello della perfezione. Del resto l'idea di chi fotografa per emozionare, informare, documentare deve essere quella di riportare la realtà nella sua accezione più vivida e non nella sua fredda perfetta rappresentazione. Ecco un altro concetto che ci porta al concetto di vita e imperfezione nella fotografia: le foto "perfette" sono fredde, il calore dell'esistenza lo trasmettono le fotografie vive, che pulsano di quella occasionalità che rende ricche le nostre vite. La vita è imperfetta, perchè dovrebbero esserlo le nostre fotografie?

stilleurope096-1606145048.jpg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder